GINNASTICA YOGA




SETTORE NAZIONALE GINNASTICA YOGA C.S.E.N.

 

LA DELIBERA CONI DEL 10-05-2017  non ha incluso LO YOGA  fra le discipline riconosciute, ma può essere considerata un’attività propedeutica per lo sport della Ginnastica e della Pesistica.

La direzione nazionale del CSEN ha approvato una delibera interna, precisamente la n. 28 del 18 Novembre 2017 (SPORT-DISCIPLINE-SPECIALITA.pdf) la quale identifica alcune “specialità” /metodologie di allenamento afferenti agli sport e discipline riconosciute dal CONI.

A seguito di tale allineamento la specialità ginnastica yoga può confluire nella disciplina: "attività sportiva finalizzata al fitness ed alla salute" rientrante nello sport della Ginnastica. Conseguentemente a ciò i nostri Istruttori potranno acquisire il titolo di "Istruttore Ginnastica Yoga" o Insegnante Ginnastica Yoga, ecc.. convalidando con i nuovi titoli sportivi quanto già precedentemente avevano acquisito tramite gli iter formativi svolti. L'acquisizione dei nuovi Titoli Sportivi consente "all'istruttore Ginnastica Yoga" di poter rientrare nella fascia dei collaboratori sportivi deputati a ricevere i compensi sportivi defiscalizzati.

In riferimento alla riforma del CONI, IMPORTANTISSIMI divengono oggi i concetti di:
- Attività Sportiva
- Attività Didattica
- Attività Formativa

i quali assumono per le ASD e SSD un’importanza fondamentale non tanto ai fini dell’iscrizione nel Registro CONI quanto ai fini del MANTENIMENTO NEL TEMPO DELL' ISCRIZIONE AL REGISTRO.

Analizzando il primo concetto (Attività Sportiva), trattasi dell'insieme di eventi sportivi la cui titolarità organizzativa e gestionale appartiene all'Organismo Sportivo AFFILIANTE. Ciascun evento sportivo è caratterizzato da una gerarchia standardizzata; un evento sportivo può coincidere con una singola gara che, identificata da un codice di riferimento univoco, rappresenta il primo gradino della gerarchia. Sarà dunque necessario che l'ASD/SSD partecipi ad eventi sportivi organizzati dall’ Organismo Sportivo affiliante di riferimento. Tale passaggio è molto delicato, soprattutto per quelle Associazioni che svolgono attività meramente corsistica senza alcuna partecipazione ad eventi, considerato che, ad oggi, non era richiesto né per l'iscrizione al Registro né per il mantenimento della stessa nel tempo.

A ragione di ciò nasce il PROGETTO YOGHIADI  che permetterà alle ASD/SSD affiliate di poter partecipare con i propri soci/tesserati CSEN ad un circuito di vere ATTIVITA' SPORTIVE  consentendo  alle stesse   di:

  1. Attestare la partecipazione ad Attività Sportive sul Registro CONI 2.0

  2. mantenere  l'iscrizione al Registro (requisito fondamentale per fruire dei benefici fiscali connessi) 

  3. dimostrare agli organi ispettivi (Agenzia delle Entrate/Finanza) lo svolgimento di attività competitiva amatoriale nell’ambito dello Sport Ginnastica  (Codice BI001 attività sportiva finalizzata al Fitness ed alla Salute). 

Le Yoghiadi nascono dunque,  come  un grande circuito di competizioni amatoriali di “Ginnastica Yoga” con fasi organizzative a livello Locale, Provinciale, Regionale e Nazionale che vedranno impegnati i circa ventimila tesserati CSEN nel mondo della specialità ginnastica yoga. 

Le ASD/SSD che  organizzeranno la PRIMA FASE  (LOCALE)  potranno inoltre  dimostrare  l’ ATTIVITA’ ORGANIZZATIVA DI TIPO SPORTIVO DILETTANTISTICO nell’ambito della stessa disciplina sportiva.

L’assenza della suddetta attività sportiva  è un indizio che, unito ad altre eventuali omissioni o violazioni, potrebbe portare al disconoscimento della natura non commerciale delle operazioni effettuate dalle ASD/SSD nei confronti dei propri SOCI/TESSERATI ed alla conseguente emissione di atti impositivi con imposte e sanzioni anche molto elevate.  

​Riguardo al Progetto Yoghiadi  possiamo affermare di essere unici in Italia con questa iniziativa già presente dal 2015 ​in altri paesi del mondo con definizioni e approcci diversi rispetto allo yoga inteso come attività sportiva non agonistica.

Nel regolamento delle Yoghiadi sono definite le modalità della manifestazione sportiva, le esecuzioni degli  Asana (posture) e loro modalità di giudizio, nonché i parametri per la candidatura dei giudici.